Populate the side area with widgets, images, navigation links and whatever else comes to your mind.
© 2017 robyrolfo.eu - Tutti i diritti riservati.
(+46) 322.170.71
scuolarr44@gmail.com

Follow us

Corsi Pista

Gennaio: 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

MOTO AIN VINCE NELLA SUPERSTOCK A SEPANG

MOTO AIN VINCE NELLA SUPERSTOCK A SEPANG

Nel 2019 Roberto Rolfo con Moto Ain Yamaha ha vinto tutto nella classe Superstock del FIM EWC: dopo la 8 ore di Sepang un sodalizio che sembra imbattibile

Nel 2019 il team Moto Ain Yamaha, capitanato da Roberto Rolfo ha vinto tutto (o quasi) nella classe Superstock del Mondiale Endurance FIM EWC. Coppa del Mondo 2018/2019 di categoria con, a seguire, 2-vittorie-su-2 tra Bol d’Or e Sepang per iniziare al meglio la stagione 2019/2020. Un ruolino di marcia entusiasmante per una squadra che, soprattutto in Malesia, è parsa inavvicinabile.
Archiviato il debutto alla 24 ore di Le Mans 2018 con titolo sfumato per una manciata di punti pochi mesi più tardi, Roberto Rolfo con il team Moto Ain Yamaha di Pierre Chapuis ha fatto man bassa di vittorie. Rimediando ad un prematuro ritiro al Bol d’Or nel 2018, la stagione è proseguita con il podio di Le Mans ed il sensazionale 4° posto assoluto alla 8 ore di Oschersleben. Un risultato, complice anche la Caporetto casalinga vissuta da GERT56, che ha garantito alla squadra la Coppa del Mondo Superstock, ma non il passaggio alla top class EWC. Senza il budget per poter affrontare un’intera stagione nella classe regina, Moto Ain per il 2019/2020 ha rinnovato l’impegno nella Superstock. Rafforzando la propria squadra con il ritorno di Hugo Clere accanto ai riconfermati Rolfo e Mulhauser, scommettendo sul ritorno nella specialità Michelin, diventando insieme a Tecmas BMW e JEG Suzuki una delle tre squadre di riferimento del Bibendum. Un azzardo che ha prodotto pronti-via le vittorie (dominanti…) tra Bol d’or e Sepang. Proprio in Malesia, ancor più su pista bagnata, la R1 #96 letteralmente volava
La domanda sorge spontanea: perché Moto Ain corre ancora nella Superstock? Per livello della struttura, pacchetto tecnico e dei piloti, sulla carta ci sono tutti i presupposti per emergere anche nell’assoluta, replicando le gesta di altre realtà (vedi Yamaha Viltais e Tati Team) passati dalla Stock alla EWC. Se ne riparlerà per il futuro, ma nel frattempo Moto Ain si gode la leadership in solitaria di campionato in un 2019/2020 dove è stato adottato un punteggio “indipendente” rispetto ai piazzamenti dell’assoluta. Gongola il team ed il nostro Roberto Rolfo, autore di un magistrale 2019. Per risultati, performance e per un idillio consolidato con la specialità. Il triplo-stint nella mattinata del Bol d’Or resta un’impresa d’autore!

 

©Alessio Piana_ corsedimoto.com