Populate the side area with widgets, images, navigation links and whatever else comes to your mind.
© 2017 robyrolfo.eu - Tutti i diritti riservati.
(+46) 322.170.71
scuolarr44@gmail.com

Follow us

Motorland Aragon 2017

PRESS RELEASE WSS600
Spanish Round, 31 March 1-2 April 2017
MOTORLAND ARAGON

Terzo appuntamento per la SuperSport 2017. Dal caldissimo Chang International Circuit (Thailandia) ci spostiamo in Spagna.
Siamo ad Alcaniz, Motorland Aragon, 115 km da Zaragoza e 220 da Barcellona. Impianto di recente costruzione (2009) da 6 anni ospita una delle prove spagnole della WSBK.

VENERDI – le FP

Contrariamente al normale clima locale il weekend inizia con un venerdi decisamente piovoso che rende vana la FreePractice2 del pomeriggio.
Tutti i piloti dunque utilizzeranno i tempi della FP1 del venerdi mattina per accedere alla SuperPole del sabato tranne Roby Rolfo. Il pilota torinese ha avuto un problema di natura elettrica sulla sua Mv Agusta del team Factory Vamag che lo ha costretto a saltare il primo turno del venerdi.

SABATO – la SUPERPOLE

Il sabato è il sole a farla da padrone grazie ad un fresco vento che spazza le nubi definitivamente.
Roby Rolfo riporta team e moto ai vertici delle classifiche grazie ad un ottimo secondo tempo della SuperPole1 (1.55.335) alle spalle per pochi centesimi (+0,118) del solito Mahias che gli consente l’accesso alla SP2.
Pochi minuti, pochi giri secchi e un cambio gomme. I 5 componenti del team Factory Vamag lavorano in perfetta sincronia durante la SuperPole che conta e Rolfo non delude portando il suo nome al sesto posto negli schermi che indicano le posizioni.
Dopo l’avvio del weekend in parte deludente questo sesto piazzamento vale come una PolePosition e fa davvero ben sperare per la gara di domani.
La giornata si chiude con un siparietto beffardo….Rolfo provando la procedura per la partenza trova davanti a se della ghiaia sparsa in pista da un altro pilota e danneggia la sua Mv strisciando per qualche metro a terra. Nessun grave danno per fortuna.
Il commento di Roby:
“Siamo stati sfortunati ieri col problema all’elettronica ma oggi ci siamo davvero riscattati. Grande merito come sempre devo riconoscerlo ai ragazzi del team che hanno di nuovo fatto un gran lavoro. Io con la moto ho un gran feeling e sento di poter fare davvero bene. Oggi abbiamo ottenuto un buon tempo in Sp1 e 2 nonostante non sia riuscito a fare dei giri perfetti e senza traffico. Sono davvero fiducioso per domani”.

DOMENICA – la GARA

Vento forte, fortissimo, a tratti freddo. Si presenta così la mattina nel Motorland. Le temperature superano di poco i 10 gradi quando va in scena la prima sessione del mattino. Ultime regolazione alla ricerca del feeling ottimale un po’ per tutti e poi via verso la griglia di partenza. Piloti e meccanici portano moto e attrezzature. I suoni della Pit-Lane sono inconfondibili e la tensione sale. In 19 anni di mondiale Roby Rolfo di griglie ne ha viste e di partenze ne ha fatte tante ma il bello di questo mestiere è che non ci si fa mai l’abitudine completamente. Nel frattempo nelle ultime due ore la temperatura è salita a circa 20 gradi…le gomme ringraziano. Giro di allineamento e via….semaforo verde! Rolfo non parte benissimo e rimane incastrato in un gruppo di piloti che non gli consente di raggiungere subito il suo abituale ritmo. Alla fine dei primi 3 giri è 12esimo ma il pilota di Pino Torinese ci ha già abituati a grandi rimonte. Il suo ritmo cresce e complici le cadute di Tuuli e soprattutto di Caricasulo e Sofuoglu si ritrova ben presto nel gruppo dei diretti inseguitori.

Negli ultimi giri Roberto riesce a ricongiungersi con i primi e la lotta per il quinto e sesto posto è serrata. Chiude con un ottimo sesto piazzamento un weekend iniziato nel peggiore dei modi e si torna in Italia con il secondo posto in classifica generale che fa ben sperare per il resto del campionato.

Prossimo appuntamento il 28-29-30 aprile ad Assen!

No Comments

Reply